Cronaca

Coronavirus, l'annuncio di Giani: "La Toscana resta arancione"

Il governatore sottolinea che i dati, seppur al limite, consentono alla nostra regione di mantenere l'arancione. Nel weekend di Pasqua zona rossa in tutta Italia

"La Toscana a rischio zona rossa? Direi proprio di no, siamo a 248 contagi ogni 100.000 abitanti. Quindi siamo sotto la soglia, inoltre come Rt ci troviamo a 1,09-1,10. Quindi siamo in zona arancione". E' quanto ha dichiarato a Radio 24 il presidente della Regione, Eugenio Giani, rispondendo a una domanda sul rischio che la prossima settimana la Toscana finisca nella fascia di restrizioni massime anti-Covid.
Dunque la nostra regione, secondo quanto ventilato dal governatore, dovrebbe essere 'salva' anche nella settimana pasquale anche se il rosso scatterà in automatico, come nel resto d'Italia, nel weekend di Pasqua ovvero il 3-4-5 aprile dove saranno in vigore su tutto lo Stivale le massime restrizioni per cercare di evitare che i giorni di festa si trasformino in una esplosione di contagi.

Il governatore anticipa anche i dati dei nuovi positivi di oggi, 25 marzo: "I nuovi casi registrati in Toscana sono 1.518 su 24.739 test di cui 16.101 tamponi molecolari e 8.638 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 6,14% (13,9% sulle prime diagnosi)".

Mazzeo: "Per la zona rossa contagi superiori a 1599"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'annuncio di Giani: "La Toscana resta arancione"

PisaToday è in caricamento