Via San Martino: "Più illuminazione e sicurezza per valorizzare le attività presenti"

E' la richiesta che Confesercenti Toscana Nord avanzerà all'amministrazione comunale nel corso di un incontro che si svolgerà al Cineclub Arsenale

"Servono interventi sull’arredo urbano, a cominciare dall’illuminazione pubblica, una maggiore sicurezza e una strategia per valorizzare le molte attività ancora presenti, incentivando il ritorno di altre". E' quanto chiede all'amministrazione comunale il responsabile area pisana di
Confesercenti Toscana Nord, Simone Romoli in merito a via San Martino. Mercoledì alle 15.30 presso il cinema Arsenale i commercianti della zona avranno modo di confrontarsi con l’assessore al commercio Paolo Pesciatini, quello alla sicurezza Giovanna Bonanno e quello ai lavori pubblici Raffaele Latrofa.

"Grazie al nostro responsabile Centro Storico Francesco Mezzolla - spiega ancora Romoli - abbiamo incontrato nei giorni scorsi i commercianti della strada per raccogliere il loro allarme sul lento degrado di questa asse tutt’altro che secondaria. Il nostro impegno è stato quello di organizzare in tempi rapidissimi un confronto con l’amministrazione comunale, trovando l’immediata adesione degli assessori Pesciatini, Bonanno e Latrofa che ringraziamo per la loro disponibilità".

Sul tavolo del confronto ci saranno alcuni temi che Confesercenti Toscana Nord ha raccolto su un documento condiviso dai commercianti. "Sarà una assemblea crediamo molto proficua - aggiunge il responsabile area pisana - perché le basi della discussione sono concrete. C’è ad esempio la quesione dell’illuminazione pubblica che deve essere potenziata sopratutto nei vicoli. Questo per migliorare la fruibilità commerciale dell'asse e la vivibilità da parte dei residenti e dei turisti che alloggiano nelle strutture ricettive, tante extra-alberghiere, del quartiere. Sul fronte della sicurezza manca un punto di riferimento quale dovrebbe essere la figura del vigile di quartiere, istituzione che rappresenta una soluzione di presidio del territorio in collaborazione attiva con commercianti e residenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sull’aspetto commerciale Romoli afferma che "il quartiere di San Martino può candidarsi come terza via del commercio pisano attraverso una
comunicazione mirata ed efficace unita ad una cartellonistica commerciale aggiornata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Una delle pizzerie più buone d'Italia: Gusto al 129 premiata da Gambero Rosso

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus, 581 nuovi casi in Toscana: un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento