Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Elezioni a Ponsacco, il Pd chiede le scuse di Fiorella Dolfi: "Scusarmi di cosa?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Non ho mai pensato di esprimere giudizi sulla persona Gallerini e prendo peraltro ogni distanza da atti che condanno fermamente e che sono ben lontani dal mio modo onesto e trasparente di essere. Sono moderata per formazione politica e non solo. Ciò che mi separa da Gallerini è una diversa visione politica etica e culturale. L’idea ad esempio che il futuro delle piccole e medie imprese debba passare attraverso le Cooperative di partito , mi fa semplicemente venire i brividi , gli stessi brividi che mi hanno fatto venire quelle persone che, parlando ad occhi bassi, mi hanno raccontato di aver dovuto rinunciare alle proprie convinzioni politiche per “sopravvivere”. Il problema delle molteplicità degli incarichi che generano “grovigli”, problema sollevato quando Gallerini non era ancora Vicesindaco, è un tema peraltro molto discusso anche a livello di politica nazionale. L’ impegno in campo religioso, l’altruismo, la carità, sono doti straordinarie se si mantiene il dovuto riserbo; “mano destra non sappia ciò che fa la sinistra” altrimenti il messaggio che passa, soprattutto ai giovani, può essere devastante. Per finire: se avessi deciso di amministrare la santa Comunione, proprio per non svuotare il significato autentico dell’Eucaristia, avrei fatto una sobria scelta di campo: stare con gli “ultimi” e non con i “primi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Ponsacco, il Pd chiede le scuse di Fiorella Dolfi: "Scusarmi di cosa?"

PisaToday è in caricamento