Politica Marina di Pisa

Regionali 2015, Salvini ci ripensa: 'blitz' a sorpresa a Marina di Pisa

Dopo Volterra e Montecatini il leader leghista ha fatto tappa venerdì anche sul litorale pisano, nonostante l'annuncio dei giorni scorsi in cui era stata ufficialmente cancellata la visita. 'Blitz' tenuto segreto fino all'ultimo per motivi di sicurezza

Foto dal profilo Facebook di Susanna Ceccardi

Prima l'annuncio della cancellazione della tappa pisana che doveva svolgersi a Tirrenia. Poi la visita a sorpresa a Marina di Pisa, ieri pomeriggio intorno alle 17. E' durata circa un'ora la visita di Matteo Salvini a Pisa. Il segretario della Lega nord ha passeggiato per il lungomare di Marina insieme al candidato leghista a presidente della Regione Toscana Claudio Borghi, alla candidata al Consiglio regionale Sussanna Ceccardi e ad alcune decine di militanti del carroccio. Salvini si è presentato con indosso la consueta felpa con il nome della città che lo ospita.

La visita del leader leghista, tenuta segreta fino all'ultimo per motivi di sicurezza, è terminata intorno alle 18. Un'ora durante la quale le forze dell'ordine hanno presidiato costantemente la zona. Nei giorni scorsi la tappa di Tirrenia era infatti stata ufficialmente annullata perchè si temevano scontri e contestazioni. "La visita di Matteo Salvini a Marina di Pisa - scrive sul suo profilo Facebook il consigliere comunale a Cascina e candidata al prossimo Consiglio regionale, Susanna Ceccardi - non è stata pubblicizzata per motivi di sicurezza. I centri sociali che oggi (ieri Ndr) stanno distruggendo il centro di Milano avrebbero minacciato l'incolumità dei cittadini e dei fans di Matteo. Mi scuso con tutti i supporters che oggi non sono potuti venire, ma vi annuncio che Matteo ha promesso di tornare a Pisa. La prossima volta vi verrà comunicato in anticipo. Senza paura!".

Salvini ha iniziato il suo Primo maggio elettorale a Volterra, per poi recarsi a Montecatini Terme nel primo pomeriggio, ed è arrivato a Marina di Pisa programmando poi un doppio appuntamento a Lucca in serata. A Volterra il leader leghista ha incontrato una delegazione di lavoratori della Smith, la multinazionale che con la sua chiusura rischia di lasciare senza stipendio quasi 200 famiglie, non è però passato a Saline dove è continuata la protesta dei lavoratori che rischiano il licenziamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali 2015, Salvini ci ripensa: 'blitz' a sorpresa a Marina di Pisa

PisaToday è in caricamento