Storia, tradizione, passione: inaugurati i festeggiamenti per i 110 anni del Pisa

Con l'inaugurazione della targa commemorativa in Piazza San Paolo a ripa d’Arno si sono aperte le celebrazioni del compleanno nerazzurro. Aperta anche la bellissima mostra alle Officine Garibaldi

La maglia originale di Klaus Berggreen - Foto A. Martino/Pisatoday

Grazie all'instancabile e incredibile regia dell'Associazione Cento, si sono aperte questa mattina le celebrazioni per il 110° anniversario del Pisa Sporting Club. Il sodalizio nerazzurro venne fondato proprio il 9 aprile da un gruppo di ragazzi non ancora maggiorenni che avevano la grande passione per il 'football', come ancora veniva chiamato in omaggio agli inventori inglesi di questo sport. Riunito in una cantina di un palazzo di Porta a Mare, questo gruppo di neofiti e sognatori dette vita allo Sporting Club, scegliendo come colori sociali il nero e l'azzurro, celebrando così lo scudetto vinto dall'Internazionale nella finalissima contro la Pro Vercelli.

Fabio Vasarelli, presidente dell'Associazione Cento, questa mattina ha riassunto così la storia del Pisa prima di scoprire la targa commemorativa posta dal Comune di Pisa in Piazza San Paolo a ripa d'Arno, luogo nel quale il football nei primi anni del '900 veniva praticato in città. Proprio nel piazzale antistante l'omonima chiesa anche i fondatori del Pisa dettero i primi calci al pallone, fino ad arrivare poi alla 'partita della vita' disputata contro i rivali dell'Alfea. Il 28 gennaio 1912 le due formazioni dettero vita ad una stracittadina all'ultimo sangue: la formazione vincitrice sarebbe diventata l'unica esponente calcistica di Pisa, l'altra sarebbe scomparsa. La gara finì 2-1 per lo Sporting Club, e la storia nerazzurra poté così avviare la sua parabola storica che, attraversando decenni, fatti epocali e unendo centinaia di migliaia di generazioni arriva fino a oggi.

Presenti a celebrare l'inizio dei festeggiamenti ufficiali dei 110 anni del Pisa anche due classi dell'istituto 'Toniolo', insieme al presidente del Consiglio comunale Gennai e alla vice sindaco Bonsangue: "E' doveroso celebrare con orgoglio, trasporto e partecipazione un traguardo così importante. Il Pisa rappresenta per la città un caposaldo di cultura sociale e sportiva. Forza Pisa!". A rappresentare invece la società attuale, che lo scorso anno ha raccolto dalla polvere anche il glorioso titolo sportivo, c'era il direttore sportivo Roberto Gemmi, il quale ha commentato così: “Il traguardo tagliato oggi ci rende ancora più orgogliosi di rappresentare un pezzo di storia sportiva e culturale della città. Per noi è un onore portare sulle spalle questa maglia e questa tradizione”.

La giornata è proseguita con l'inaugurazione ufficiale della mostra allestita dall'Associazione Cento nei locali delle Officine Garibaldi in via Gioberti. Alla presenza del sindaco Michele Conti, del presidente delle Officine Giancarlo Freggia e di Riccardo Silvestri, responsabile della comunicazione del Pisa Sporting Club, è stato tagliato il nastro che custodiva moltissimi cimeli storici del sodalizio nerazzurro. Fra teche e manichini, il percorso conduce dagli albori dello Sporting Club fino ai giorni nostri: le prime tessere di affiliazione al club, fotografie d'epoca, una bandiera originale sventolata durante la finale scudetto del 1921 contro la Pro Vercelli, fino alle maglie indossate da mostri sacri come Berggreen, Mannini, Barontini e Kutuzov. Un viaggio nella memoria che ha attirato già diverse centinaia di tifosi e appassionati, provenienti anche da fuori città: all'inaugurazione erano infatti presenti Nicola Binda, grande firma della Gazzetta dello Sport, e i responsabili dei musei storici della Fiorentina e del Genoa.

I festeggiamenti proseguiranno domani mattina - mercoledì 10 aprile - con un convegno sulla storia dell'Arena e sugli sviluppi del progetto di restyling: appuntamento per le 11 alle Officine Garibaldi. Nel pomeriggio, a partire dalle 15, in via Gioberti arriveranno oltre 70 vecchie glorie del club per un revival che promette grandissime emozioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La gallery della giornata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colta alle spalle e rapinata di notte in via Notari: due arresti, si cerca il terzo

  • Coronavirus in Toscana, 61 nuovi casi: 8 in più a Pisa

  • Incidente stradale lungo l'Aurelia: un morto e tre feriti

  • Minore scomparso a Calambrone: 15enne ritrovato

  • Positivo al Covid era in discoteca: appello a mettersi in contatto con la Asl

  • Meteo, quando finirà il grande caldo? Le previsioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento