Giovedì, 16 Settembre 2021
Sport

Arca Cus Pisa Volley, riscatto immediato: espugnata Orte

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

I giocatori gialloblu lo avevano promesso, vittoria a Orte da dedicare allo sfortunato Massimiliano Piccinetti, operato in settimana dopo il brutto infortunio capitato nel corso dell’ultimo match, quello con Ravenna. Panchina corta, quella targata Arca CUS, ma panchina di grande valore: Lazzeroni vi ha pescato senza timore trovando i buoni numeri in ricezione e la grande voglia di Francesco Coletti, classe 1988, prima volta da titolare in stagione. Ma non solo, perché lo stesso mister gialloblu ha trovato anche la grinta e il talento del giovane Marco Croatti, play titolare della promozione, tornato in campo dal primo minuto per le non perfette condizioni di Tommaso Lazzeroni. L’impatto dei pisani sul match è stato ottimo, anche se la marcatura stretta di Sabatini, attuata dal solido muro locale, ha inizialmente impedito all’opposto cussino di sciorinare tutto il consueto campionario di colpi. Croatti si è dunque rivolto al centro, sia per valorizzare la capacità realizzativa di Pitto e Da Prato, già notata ampiamente con Ravenna, sia per “aprire” il campo ai laterali. Le cose sono andate decisamente bene nella prima frazione, meno positivamente nella seconda. Sull’1-1 il coach del Cherubino ha deciso di affidarsi all’esperienza in categoria del palleggiatore titolare, buona entrata davvero la sua; Sabatini ha indossato i panni del castigatore e il resto della truppa, compreso il trio di ricettori Lumini-Coletti-Cilurzo, ha supportato egregiamente. Terzo e quarto set, soprattutto l’ultimo, non hanno in pratica avuto storia, con l’Arca ormai padrona del campo e Orte vanamente a inseguire. Quando la carica agonistica dei padroni di casa è andata scemando, agli ospiti non è rimasto che chiudere e incamerare tre punti d’oro: seconda vittoria in trasferta su due appuntamenti, pronta reazione dopo il brutto colpo, a livello tecnico ma anche psicologico, dello stop a Piccinetti, e classifica bella da guardare. Domenica prossima sarà di scena, al Palazzetto Universitario di via Chiarugi,  la Paoloni Appignano Macerata, compagine che si sta disimpegnando egregiamente (secondo posto) e che nell’ultimo turno ha battuto al tie-break Ravenna. Sarà un’altra gara di cartello e servirà tutto il calore del pubblico per trascinare i ragazzi di Lazzeroni verso l’ennesima, grande, impresa.

 

INTERPORTO ORTE VT-ARCA CUS PISA 1-3
Parziali: 23-25, 25-19,  18-25, 14-25.
ARCA CUS PISA VOLLEY: Lazzeroni T., Sabatini, Lumini, Pitto, Da Prato, Cilurzo (l), Croatti, Ridolfi, Coletti, Golino. All. Lazzeroni S. D.A. Lunardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arca Cus Pisa Volley, riscatto immediato: espugnata Orte

PisaToday è in caricamento