Sport

Hockey in Line: brivido azzurro per quattro atleti della Nuova Polisportiva Molinese

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Una settimana da incorniciare e che rimarrà indelebile nei loro ricordi , visto che tutti e quattro erano alla loro prima esperienza mondiale e che, fin da subito appena rotto il ghiaccio della grande emozione, hanno giocato da protagonisti . Nelle sedici realizzazioni fatte dall'Italia nelle sei partite disputate vi e' infatti lo zampino in ben dodici di esse dei ragazzi pisani .

Legati dal comune denominatore di una passione senza limiti per l'Hockey in Line, oltre ad essere quattro giocatori della Nuova Polisportiva Molinese, sono prima di tutto 4 grandi amici cresciuti insieme sui pattini prima, e dietro ad un dischetto poi, dal loro grande Coach "Marcone". Insieme hanno condiviso anni di sacrifici, di vittorie ,di sconfitte e di performance memorabili, che via via li hanno portati a migliorarsi, ad ottenere progressi tangibili fino al sogno di poter indossare insieme , per la prima volta, la tanto ambita " maglia Azzurra".

Poter indossare la maglia della propria nazionale è senz'altro per ogni sportivo il momento di maggior soddisfazione e senza dubbio quello per cui ogni atleta lavora ogni giorno. Questo riconoscimento significa molto per loro, ma anche per la società, per il loro Coach e per la loro piccola amministrazione Comunale quella di San Giuliano Terme, venuta molte volte alla ribalta nazionale in questi ultimi anni , grazie proprio ai ragazzi dell'Hockey Molinese.

Per Andrea, Lorenzo, Alessio ed Alessino, quella di Tolosa è stata sicuramente una settimana intensa, sia a livello fisico che psicologico: gioia, felicità, incredulità, paura, rabbia, ansia, adrenalina a mille.....tutto mischiato insieme in un "coctel esplosivo" che ricorderanno per sempre.

Nel girone di qualificazione per i quarti , l'Italia pareggia nella prima partita per 3°3 con la Colombia, per poi perdere con i padroni di casa la Francia per 2-5 arrivando così alla terza sfida con il Belgio con l'unico risultato disponibile per poter accedere alla zona medaglie . In questa partita i ragazzi molinesi non si sono fatti attendere ed hanno siglato ben tre reti ( Bellini, Podda , Lettera e per onor del vero, anche dell'Antico ma purtroppo la sua rete viene annullata per un fallo di un proprio compagno sul portiere) . La vittoria contro il Belgio fa approdare ai quarti la nazionale italiana e dà grande entusiasmo alle file azzurrine

La successiva partita, già proibitiva sulla carta , li ha visti competere con la pluricampione Repubblica Ceca , ( nazionale che non ha perso un titolo da 5 anni consecutivi , e detentrice di oltre 10 titoli mondiali nella categoria junior ). Partita questa, quasi senza storia, che termina 5-1 a favore della Cechia ( rete di Lettera per gli azzurrini). Contro la Spagna gli italiani si oppongono bene per tutto il primo tempo terminando sul risultato di o-o, ma poi cedono e gli spagnoli non li perdonano . 5-0 il risultato.

Nella finale per il 7°-8° posto ( di tutto rispetto visto che nell'ultima presenza mondiale della squadra junior l' Italia si era classificata al 9° posto assoluto su 12 nazioni partecipanti. ) gli azzurrini sono opposti alla Gran Bretagna. La partita prende subito una piega positiva con un goal italiano nato sulla corta respinta del portiere su un tiro di Bellini, poi però gli inglesi ci raggiungono ma e ancora Podda che prima segna e poi fa realizzare un compagno portando l'Italia sul doppio vantaggio . Gli inglesi accorciano ancora , ma Dell'Antico riporta in doppio vantaggio la sua squadra poi, un black out italiano permette alla compagine anglosassone di arrivare al pareggio per 5-5 . Lo spirito degli azzurrini questa volta però non cede e, a due minuti dalla fine Podda e Bellini iniziano un' azione sincrona finchè Bellini riesce a fornire un passaggio preciso ad un compagno , mettendolo nelle migliori condizioni di di segnare a tu per tu con il portiere . E' la rete vincente quella del 6-5 che consente all'Italia di portare a casa un bel 7° posto ed un' esperienza senza pari.

Complimenti dunque a questi quattro molinesi Andrea Bellini, Lorenzo Dell'Antico, Alessio Podda e Alessio Lettera, con l'augurio sincero che questa esperienza sia per loro una forte motivazione ed un iniezione di fiducia e che li sproni a migliorarsi ancora per poter fare sempre meglio .

Questo il risultato finale del Mondiale Hockey in Line Junior 2014

Campione del Mondo ,a sorpresa, la Francia seguita da Canada,Repubblica Ceca,Usa,Spagna,Svizzera,Italia,Gran Bretagna,Colombia, Germania,Nuova Zelanda, Belgio,Australia,Nabibia,Corea,Messico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hockey in Line: brivido azzurro per quattro atleti della Nuova Polisportiva Molinese

PisaToday è in caricamento