Sport

Cus Pisa Hockey: esordio in Coppa Italia a reti bianche contro il Bologna

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Domenica scorsa è iniziata ufficialmente la stagione agonistica per la formazione di hockey prato del CUS Pisa, che in casa ha affrontato il forte HT Bologna (squadra che milita da anni in A1), in un incontro valevole per il girone C della Coppa Italia. I locali si sono presentati al match con un mese di preparazione alle spalle, nel quale mister Messerini ha provato a dare dei punti fissi ai giovani atleti per indirizzarli da subito attraverso i suoi schemi.

I bolognesi, invece, hanno affrontato, ventiquattro ore prima, il debutto nel massimo campionato, esordendo con una pesante sconfitta, che probabilmente ha gravato sulla prestazione del giorno dopo: gli emiliani, infatti, non sono sembrati irresistibili.

I cussini sono scesi in campo con Bracaloni fra i pali, la difesa a quattro composta da Galligani a destra, Novelli a sinistra, Khairy in marcatura e Araoz (nuovo acquisto) libero; in mediana Bianco e Gazzola, a centrocampo Colella a destra, Pedreschi al centro e Giorgi a sinistra a sostegno della punta, l’altro neoacquisto Figueroa. In panchina fanno compagnia a Messerini e ai due dirigenti Galligani e Novelli: Boccolini, Del Chicca, Del Carratore e  Pagliara S., oltre al secondo portiere Belli.

In avvio i ritmi sono blandi, gli ospiti provano a giocare di rimessa visto l’impegno del giorno precedente, mentre i gialloblu non rischiano il pressing conoscendo l’esperienza e la bravura di alcuni giocatori avversari, che però faticano ad emergere; si assiste così ad un primo tempo povero di occasioni che serve soprattutto alle due squadre per studiarsi e per ritrovare il ritmo partita, tutto ciò a scapito del numerosissimo pubblico presente sulle tribune.

Nell’intervallo i due allenatori provano a dare una strigliata ai propri giocatori, non cambiando però di fatto le formazioni, si riparte perciò con la cantilena del primo tempo; ma si sa che le partite si “svegliano” nel finale quando le gambe cominciano a far male e la stanchezza incombe: le occasioni sono da una parte e dall’altra, prima la difesa pisana è brava a sventare i pochi tiri di angolo corto concessi agli avversari (da evidenziare nel primo tempo un bel salvataggio del portiere Bracaloni sull’unico corto battuto dagli ospiti) poi gli esperti difensori bolognesi impediscono ai giovani cussini di creare bel gioco, ostacolando le azioni più pericolose. Nel finale, dopo un incredibile errore di un attaccante ospite sottoporta, ci sarebbe anche l’opportunità per esultare, Bianco si fa più furbo di tutti e batte a sorpresa una punizione dal limite area, insaccando proprio sotto il sette, ma incredibilmente l’arbitro non si accorge di nulla e non convalida la rete, facendo ripetere la punizione.

Finisce così a reti involate un match non bellissimo giocato su ritmi da inizio stagione che ha però dato indicazioni importanti a coach Messerini che a fine partita si dichiarerà comunque soddisfatto della squadra, soprattutto del reparto difensivo, che con l’inserimento del neoacquisto Araoz ha ritrovato fiducia e ordine, sbagliando poco e costruendo molto; un po’ meno bene l’attacco che ha faticato a trovare i tempi giusti e a imbastire azioni pericolose.

Queste le pagelle: Bracaloni 7,5 (il migliore) Novelli 6,5 Araoz 7 Khairy 6,5 Galligani 6,5 (Pagliara Ste. 6) Bianco 7 Gazzola 6 Pedreschi 5,5 Giorgi 6 Colella 5,5 Figueroa 5,5 (Boccolini 6, Del Carratore 6) All. Messerini 6,5.

Sabato prossimo 1 Ottobre partirà il campionato di A2, che vedrà i gialloblu impegnati in trasferta sul difficile campo dell’HC Bondeno (appena retrocessa dall’A1).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cus Pisa Hockey: esordio in Coppa Italia a reti bianche contro il Bologna

PisaToday è in caricamento