Lega Navale di Pisa: tre giorni dedicati alla vela

L'appuntamento si è svolto nel weekend scorso per avvicinare i cittadini a questo sport

Si sono  conclusi i 'Vela Day', tre giorni di festa della vela e del mare organizzati, su invito della Federazione Italiana Vela, dalla sezione di Pisa della Lega Navale Italiana. Un evento in contemporanea in tutta l’Italia dedicato a tutti coloro che, dai sei anni compiuti, hanno voluto avvicinarsi e scoprire più da vicino quanto sia affascinante il mondo della vela e la bellezza di questo sport.

La sezione di Pisa ha colto l’occasione, e ha messo a disposizione le proprie strutture e le proprie capacità per spiegare ai giovani visitatori il mondo della vela: un grande impegno messo in campo con passione e determinazione dallo staff della LNI Pisa, coordinato dal neo presidente Luca Poli, con la comune visione della doppia valenza sociale dello sport della vela: contribuire alla formazione dei più giovani e contestualmente valorizzare l’ambiente marino, valori coniugati al meglio dallo spirito che accomuna i soci della Lega Navale Italiana.

I visitatori si sono cimentati nella preparazione di una piccola barca a vela, 'armarla' in gergo tecnico, preparando l’albero e issando le vele, imparando inoltre alcune semplici manovre per potere navigare in mare con sicurezza, provando anche l’ebbrezza di timonare la barca posta sul simulatore velico a grandezza naturale. Sei gli istruttori che, durante i tre giorni, che hanno condotto i giovani aspiranti velisti sul simulatore di vela, che la Lega Navale Italiana ha messo loro a disposizione, ricreando ipotetici inseguimenti di vascelli pirata o ricercando isole misteriose da raggiungere attraverso virate e strambate. Al termine della vista alcuni gadget a ricordo della loro prima 'navigazione' ha reso felici ragazzi ed adulti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

Torna su
PisaToday è in caricamento