Sport

Viterbese - Pisa 1-0 | Nerazzurri rimandati: nel ritorno all'Arena Garibaldi conterà solo vincere

Il Pisa gioca stabilmente nella metà campo avversaria, ma subisce il gol sull'unica occasione creata dai laziali. Da rivedere il ritmo della manovra

Al Pisa il possesso palla, alla Viterbese l'unico gol della partita e la vittoria che consente ai laziali di centrare il tris contro le squadre toscane in questi playoff. I nerazzurri di mister Petrone approcciano meglio dei padroni di casa la gara, ma non riescono a mettere quel pizzico di grinta necessario per sbloccare il match. La Viterbese contiene in leggero affanno nella prima mezz'ora, ma poi riesce a capitalizzare nel migliore dei modi l'unica occasione da gol creata nell'arco dei 90'. Sini trasforma in un gioiello una punizione dai 25 metri e consegna ai gialloblu un successo pesantissimo. Adesso per gli uomini di Sottili basterà un pareggio per accedere ai quarti di finale. La situazione in casa nerazzurra non è compromessa, poiché mercoledì 23 maggio basterà una vittoria, con qualsiasi punteggio, per staccare il pass per la fase successiva. L'impressione però è che l'Arena Garibaldi dovrà metterci del suo per trascinare Mannini e compagni al successo: servirà l'ambiente delle grandi occasioni, capace di caricare agonisticamente anche gli undici in campo.

La partita

E' finita l'attesa. Dopo tre settimane di previsioni, ansie e speranze, il Pisa scende sul terreno del 'Rocchi' di Viterbo per giocarsi contro i gialloblu locali l'andata degli ottavi di finale dei playoff. Mister Petrone, dopo aver provato a recuperare tutti i suoi elementi nel corso degli ultimi allenamenti, è costretto a rinunciare dal primo minuto a Filippini e Lisuzzo. Due quarti della retroguardia, quindi, mutati rispetto alle ultime uscite in campionato: dentro Mannini sull'out mancino e Sabotic al fianco di Ingrosso al centro. Centrocampo tipo, con Gucher e De Vitis a creare gioco supportati da Lisi e Di Quinzio. In attacco Eusepi e Masucci. 

Anche mister Sottili rinuncia ad un elemento della sua retroguardia, Peverelli, e lancia dal 1' De Vito. Stringe i denti bomber Jefferson dopo i problemi in settimana, affiancato dai soliti Vandeputte e Calderini.

I nerazzurri partono bene, installandosi nella metà campo laziale nei primi minuti di gioco. Molto attiva in particolare la catena di sinistra formata da Mannini e Di Quinzio, capace di garantire tecnica ed esperienza sulla corsia laterale. La prima conclusione a rete però arriva dalla fascia opposta. Lisi all'11' spedisce una palla in mezzo all'area a mezza altezza: Masucci si coordina di destro, ma la volée termina di molto oltre la traversa. I padroni di casa faticano a trovare il giusto assetto sul terreno di gioco, e non riescono a costruire manovre organizzate in grado di portare molti uomini nella metà campo pisana.

Iannarilli al 23' sporca i suoi guanti respingendo la conclusione rasoterra di De Vitis. Birindelli scodella in mezzo: Eusepi addomestica e serve al limite il centrocampista, che calcia di destro e trova la deviazione di Sini. Il portiere viterbese fa buona guardia. Il Pisa continua a pressare nella metà campo gialloblu, e al 27' riconquista un ottimo pallone con Ingrosso. Lisi si invola sulla destra, ma il suo tiro-cross viene deviato in angolo. Sulla battuta di Di Quinzio nasce una mischia in area: Ingrosso gira a rete dal centro dell'area di rigore, ma la conclusione è debole e centrale e non crea problemi a Iannarilli.

La Viterbese riesce a mettere il naso fuori soltanto al 34', e colpisce alla prima conclusione verso la porta di Voltolini. Baldassin viene sbilanciato da De Vitis sui 25 metri. Per Zanonato è calcio di punizione: si presenta sulla 'mattonella' Sini, che con il mancino calcia a mezza altezza trovando l'angolino basso. Viterbese in vantaggio. Dopo aver interpretato alla perfezione la prima mezz'ora di gioco, i nerazzurri subiscono mentalmente il colpo e sbandano leggermente in difesa. Mannini si fa sorprendere su un lancio lungo e deve ricorrere alla maniere forti su Vandeputte. Ammonizione per il capitano e punizione per la Viterbese dalla stessa posizione del gol di Sini. Stavolta però la conclusione si infrange sulla barriera. L'inerzia della parte finale della prima frazione va decisamente in direzione della Viterbese, che al 44' non sfrutta un clamoroso svarione di Ingrosso. Il numero 28 nerazzurro non controlla la sfera sulla sua trequarti e spalanca la porta a Vandeputte. Il belga però tergiversa troppo e al momento del tiro viene chiuso in scivolata da Sabotic. Ma proprio al 46' Mannini sfiora il pareggio con un colpo da biliardo. Il corner calciato da Di Quinzio viene sputato fuori dall'area: il capitano si coordina e di destro al volo non trova la porta per questione di centimetri.

Il secondo tempo si apre con il primo cambio fra le fila nerazzurre: fuori Mannini, dentro Filippini. Il primo squillo porta la firma al 51' di Di Paolantonio per la Viterbese. Il mediano riceve palla sui 30 metri e calcia di potenza: Voltolini è attento e non si fa superare allontanando con le mani. Ma il Pisa risponde presente al 59' con Eusepi, che dall'interno dell'area chiama all'intervento con i pugni Iannarilli. Anche Gucher prova a scuotere la squadra: l'austriaco al 65' si proietta in avanti con una bella progressione, e cerca la porta con un destro rasoterra che esce di poco a lato del secondo palo. 

Mister Sottili a metà secondo tempo decide di coprire ulteriormente la sua squadra e toglie dal campo Vandeputte: al posto dell'esterno belga entra in campo il terzino Peverelli. Il Pisa continua a macinare palloni su palloni, Petrone aumenta il peso specifico in attacco inserendo anche Negro e Sainz Maza, ma gli sforzi dei nerazzurri si infrangono sul muro difensivo laziale. Sainz Maza allora ci prova dalla distanza al 77', sfiorando il palo alla destra di Iannarilli con una punizione molto potente. I padroni di casa accusano la stanchezza e la terza partita nel giro di nove giorni, e accorciano il loro raggio d'azione per proteggere meglio il gol di vantaggio.

Le pagelle

Il tabellino

Viterbese - Pisa 1-0

Viterbese (4-3-3): Iannarilli, De Vito, Sini, Rinaldi, Celiento; Cenciarelli, Baldassin (73' Benedetti), Di Paolantonio; Vandeputte (66' Peverelli), Jefferson, Calderini (79' Sanè). All. Sottili

Pisa (4-4-2): Voltolini; Mannini (46' Filippini), Sabotic, Ingrosso, Birindelli; Di Quinzio (66' Giannone), Gucher, De Vitis, Lisi (74' Sainz Maza); Eusepi, Masucci (74' Negro). All. Petrone

Reti: 34' Sini (V)

Ammoniti: Mannini (P), Jefferson (V), De Vito (V), Di Quinzio (P), Rinaldi (V)

Note: arbitro Andrea Giuseppe Zanonato; angoli 4-9 (1-7); recupero 1' e 3'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viterbese - Pisa 1-0 | Nerazzurri rimandati: nel ritorno all'Arena Garibaldi conterà solo vincere

PisaToday è in caricamento