rotate-mobile
Cronaca

18 giugno 2022 Giornata nazionale dei distretti del cibo

Il Distretto Rurale della Val di Cecina, la Strada del Vino delle Colline Pisane e la Strada dell'Olio dei Monti Pisani rientrano nell’ambito del progetto dei Distretti del Cibo regolati con apposita legge 205 del 2017 e del Registro Nazionale dei Distretti del Cibo. I Distretti del Cibo rappresentano uno strumento di sviluppo, di salvaguardia dei produttori agricoli e dei paesaggi rurali, della salvaguardia della biodiversità agroalimentare, della sostenibilità ambientale sociale e economica dei territori, elemento aggregativo delle Comunità Locali. In occasione del 18 giugno, giornata nazionale dei Distretti del Cibo e della Gastronomia Sostenibile, i tre Distretti del Cibo attualmente riconosciuti nella provincia di Pisa intendono far conoscere le potenzialità di questo strumento di governance territoriale insieme per valorizzare le Terre di Pisa.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

La giornata nazionale, prevista il prossimo sabato 18 giugno, sarà l'occasione per i Distretti del Cibo di illustrare l'importanza della loro attività per la salvaguardia della biodiversità agroalimentare e la vivibilità del paesaggio rurale. In provincia di Pisa attualmente sono riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole, Forestali e del Turismo, il Distretto Rurale e Biologico della Val di Cecina, il primo in Toscana che avrà il doppio riconoscimento della Regione di Rurale e Biologico, oltre alle Strade del Vino delle Colline Pisane e dell'Olio dei Monti Pisani. I rispettivi Presidenti, Stefano Berti, Andrea Acciai e Gianluca Bovoli, hanno inteso con unica voce declinare il concetto di Distretto: “Rappresentiamo, ciascuno per la propria parte di territorio provinciale, un punto di riferimento, un luogo di programmazione, un processo di organizzazione che vogliamo consolidare nel tempo ancora di più in chiave di sviluppo sociale ed economico di un contesto rurale caratterizzato da ampi tratti di unicità paesaggistica, ambientale, storica, culturale e da produzioni agricole di assoluta eccellenza. In breve un sistema di governance territoriale che punta al dialogo e alla creazione di sinergie con i soggetti pubblici e privati per condividere progetti capaci di attrarre risorse, favorire investimenti, incrementare la qualità territoriale e le attività di animazione”. Quattro sono gli obiettivi prioritari condivisi dai tre Distretti: 1. Valorizzare il patrimonio esistente e le reali vocazioni del territorio; uno sguardo attento verso ambiente, economia, società, agricoltura, turismo, cultura. 2. Assicurare la sostenibilità di interventi e investimenti per attivare processi di rinnovamento ecocompatibile, ridurre i consumi energetici le emissioni climalteranti. 3. Migliorare la qualità della vita rafforzando coesione e inclusione sociale, per creare condizioni di permanenza e attrattività per residenti ed imprese sul territorio. 4. Innovare la governance locale per guidare il cambiamento culturale verso la sostenibilità, la salvaguardia del territorio e delle sue risorse, la crescita del capitale umano. “Abbiamo già cominciato ad interagire con iniziative congiunte che vanno nelle direzione di sensibilizzare le nostre comunità rurali grazie alla partecipazione attiva” affermano ancora i Presidenti dei tre Distretti. “In particolare intendiamo sostenere attività promozionali a raggio locale connesse allo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali da proporre ai consumatori in loco e ai turisti che svolgono la loro esperienza di viaggio o di vacanza nel territorio”. Il prossimo 1° luglio a Firenze, infine, nella Sala degli specchi del Palazzo Medici Ricciardi si svolgerà la prima Giornata dei Distretti del Cibo, in collaborazione con la Regione Toscana, con la partecipazione della Vice Presidente della Regione Stefania Saccardi nonché Assessora all'Agricoltura.

Stefano Berti, Presidente Distretto Rurale della Val di Cecina
Andrea Acciai, Presidente Strada del Vino delle Colline Pisane
Gianluca Bovoli, Presidente Strada dell'Olio dei Monti Pisani

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

18 giugno 2022 Giornata nazionale dei distretti del cibo

PisaToday è in caricamento