Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Via Ulisse Dini

Roberta Ragusa, la colf dei Logli è sicura: "Non troveranno niente, il caso sarà chiuso"

In una intervista alla trasmissione Linea Gialla, la donna delle pulizie ha detto di essere convinta che Roberta non sarà ritrovata. La colf è stata più volte ascoltata dagli investigatori ai quali ha raccontato le abitudini della famiglia

Ha parlato ieri sera ai microfoni della trasmissione di La7 Linea Gialla la colf della famiglia Logli, che ha esternato davanti alle telecamere le sue convinzioni sulla scomparsa di Roberta Ragusa: "Conosco molto bene la famiglia Logli: Roberta non la troverete mai. E il caso si chiuderà, non la troverete mai''. La donna però non ha voluto aggiungere molto di più alle sue frasi sibilline. ''Perché dico questo? - ha risposto la colf - Lo sanno i Carabinieri, basta. Io tanto so che si chiude il caso, ma sono convinta che Alessia, (la figlia minore di Roberta Ragusa che ha appena 11 anni, ndr), prima o poi dopo i 18 anni riaprirà il caso. Perché tanto il caso si chiuderà, non troveranno niente, ma niente di niente. Altrimenti deve essere proprio qualcosa che cade dal cielo''.


Antonio e Valdemaro Logli, marito e suocero di Roberta, sono accusati di omicidio volontario e occultamento di cadavere in concorso insieme all'ex amante e ora nuova compagna di Antonio, Sara Calzolaio. La donna delle pulizie di famiglia, sentita più volte dagli inquirenti nei mesi scorsi e ai quali ha raccontato alcune anomalie nelle abitudini familiari dopo la scomparsa della donna, ha infine spiegato di essere ''sicura che la macchina (di Antonio Logli, ndr) lì non ci doveva stare, per questo io l'ho detto agli inquirenti. Perché non ci doveva stare? Eh, ci sono i motivi, ma non li posso dire: gli investigatori lo sanno''.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberta Ragusa, la colf dei Logli è sicura: "Non troveranno niente, il caso sarà chiuso"

PisaToday è in caricamento