Cronaca Piazza XX Settembre

Palazzo Gambacorti: dipendenti comunali occupano la stanza del Sindaco

Al centro della protesta, scattata giovedì mattina e durata circa un'ora, l'erogazione del premio produttività del 2014. "Da mesi - spiegano le Rsu comunali - aspettiamo la risposta da parte dei Revisori dei Conti"

Decine di dipendenti del comune di Pisa hanno occupato la stanza del sindaco Marco Filippeschi (assente al momento della protesta) per chiedere l'erogazione del premio produttività dello scorso anno. La protesta è scattata questa mattina ed è durata circa un'ora, durante la quale i dipendenti e le Rsu del Comune hanno avuto un lungo faccia a faccia con il capo di gabinetto Maurizio Gazzarri e con Marzia Venturi, nuovo segretario generale.

"Al termine della protesta - spiegano in una nota le Rsu del Comune - siamo riusciti ad ottenere solo alcune parziali risposte. Siamo ancora in attesa della risposta da parte dei Revisori dei Conti sul pagamento del salario accessorio 2014. Dall'assemblea dei lavoratori e dalla sottoscrizione del contratto 2014 è passato un mese e mezzo, e ancora non sappiamo se e quando verrà erogato. Soprattutto non si capisce come mai i tempi si allungano così tanto quando deve riscuotere il personale che non è Dirigente".

Il malumore dei dipendenti comunali era già stato palesato alla fine dell'ottobre scorso quando avevano occupato la stanza del sindaco per protestare contro i tagli di 400mila euro operati dall'Amministrazione al fondo accessorio del 2014. Tagli che significano un perdita media per dipendente stimata tra i 300 e i 400 euro.

Potrebbe interessarti:https://www.pisatoday.it/cronaca/sciopero-dipendenti-comunali-pisa-25-novembre-2014.html
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/PisaToday/163307690398788

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Gambacorti: dipendenti comunali occupano la stanza del Sindaco

PisaToday è in caricamento