Cronaca Calcinaia

Calcinaia: la nuova sede di Geofor è realtà

La società ha inaugurato i nuovi uffici nella giornata di sabato 1° luglio

Una nuova sede e un piano industriale mirato a ottimizzare i servizi sul territorio servito. E' la realtà di Geofor, che inaugura la nuova collocazione dei propri uffici a Fornacette, dopo oltre in ventennio trascorso nella zona industriale di Gello, quartier generale di molti servizi ambientali per la maggior parte dei Comuni dell'area pisana e della Valdera. Un passo importante, per la società per azioni facente parte del gruppo Retiambiente, gestore del settore della raccolta rifiuti nelle province di Pisa, Lucca, Livorno e Massa-Carrara.

Con nuovi nomi alla guida della società (è stato recentemente costituito un nuovo consiglio di amministrazione), oggi Geofor si conferma una delle realtà più solide del territorio, sia in termini di numeri di dipendenti che lavorano al suo interno, sia per il numero di abitanti serviti (oltre 360mila cittadini). Il nuovo consiglio di amministrazione, formato da Rossano Signorini (presidente), Paolo Vannozzi (amministratore delegato) e Giulia Palagini (consigliera), ha così proceduto al taglio del nastro nella nuova sede di Fornacette, alla presenza del sindaco di Calcinaia, Cristiano Alderigi e a diverse altre autorità del comprensorio.

"Questo trasferimento rappresenta un rinnovo e un nuovo inizio da più punti di vista - ha commentanto il neo amministatore delegato Vannozzi - Ringrazio l'impegno delle forze del territorio, in particolare delle aziende Ecofor Service e Geofor Patrimonio, il cui operato ha permesso di creare ulteriore ordine tra le attività legate al settore in cui operiamo. La sede si sposterà di pochi chilometri, per cui non vi saranno differenze per gli utenti. Anzi, forse la nuova sede, attigua a via Toscoromagnola, sarà raggiungibile ancor più facilmente. Con questa operazione abbiamo anche proceduto alla riqualificazione dell'edificio della nuova sede, grazie ad un intervento di Ecofor Service".

"Retiambiente Spa ha approvato il nostro piano industriale - ha aggiunto il presidente Rossano Signorini - Le sfide da affrontare saranno ancora diverse, pertanto interpreteremo questo cambio di sede, come anche un cambio di passo in ottica futura. Approfitto per ringraziare i sindaci, i Comuni che serviamo e tutti i dipendenti dell'azienda, perché è grazie al loro impegno e alla loro fiducia che oggi possiamo festeggiare assieme un nuovo momento storico per Geofor e per ciò che questa società rappresenta per i nostri territori".

"Questa è una giornata importante - ha spiegato il presidente di Retiambiente Daniele Fortini - perché fortifica il concetto che il pubblico, quando ben organizzato, può svolgere bene il proprio lavoro. Nel percorso legato ai servizi sul territorio, il protagonismo dei Comuni e dei sindaci è fondamentale, per la sinergia con l’azienda che offre quei servizi, in un’ottica di contenimento dei costi".

Nel saluto introduttivo, il sindaco di Calcinaia Cristiano Alderigi ha parlato di un giorno di festa, ricordando anche i lavoratori di Geofor che recentemente hanno subito delle aggressioni durante lo svolgimento dei propri compiti. Sono seguiti gli interventi applauditi del presidente di Geofor Patrimonio, Giuseppe Barsotti, del presidente della Provincia Massimiliano Angori e del presidente del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo.

Tra le figure presenti alla cerimonia del taglio del nastro, oltre a numerosi dipendenti sia di Geofor che di Retiambiente, c’erano la neo consigliera di amministrazione Giulia Palagini, il direttore di Retiambiente Urbano Dini, per il comune di Pisa l’assessore Gambini e i responsabili Redini e Papini, il presidente del comitato di controllo analogo di Geofor, Juri Filippi, gli assessori Niccoli (Bientina), Ferrucci (Calcinaia), Cipolli (Cascina), Belli (Pontedera) e Varallo (Montopoli), il sindaco di Pontedera Matteo Franconi, Michele Pinotti di Ato Toscana Costa, Alberto Lang e per il gruppo Forti Luigi Doveri e Jacopo Danielli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcinaia: la nuova sede di Geofor è realtà
PisaToday è in caricamento