rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Calcio

Cremonese-Pisa 1-1 | Altra beffa nel recupero per la capolista: Ciofani al 93' risponde a Beruatto

I nerazzurri interpretano con autorevolezza il big match dello Zini. Gli uomini di D'Angelo rimangono in vetta alla Serie B

Secondo 1-1 consecutivo per i nerazzurri, ma stavolta i contenuti sono del tutto differenti rispetto al pareggio centrato col Pordenone. Perché a Cremona la squadra di D'Angelo gioca da capolista, con personalità e autorevolezza, il big match che mette davanti la capolista con la terza in classifica. La bordata di Beruatto a metà primo tempo viene recuperata a tempo quasi scaduto, immeritatamente, dalla Cremonese. I nerazzurri salgono a quota 21 e mantengono due punti di vantaggio sul Benevento.

Tanta tattica e pochi guizzi interessanti: va via su questi binari la prima parte del big match dello Zini. La Cremonese è impegnata a trovare ritmo e previsione nella manovra sfruttando i tre trequartisti alle spalle di Di Carmine. Il Pisa accetta di lasciare il pallino del gioco in mano ai padroni di casa per agire in ripartenza con le folate in verticale di Gucher, Lucca e degli esterni. Fioccano così i calci d'angolo perché da calcio piazzato possono nascere i pericoli maggiori. E proprio dalla bandierina il Pisa confeziona l'azione che rompe l'equilibrio: Beruatto al limite dell'area raccoglie la ribattuta corta della difesa e con il mancino centra la porta, favorito anche dall'evidente deviazione di Crescenzi. I nerazzurri cercano di partire forte nella ripresa e costruiscono due occasioni enormi, sventate da Carnesecchi. Prima Sibilli indovina la verticale giusta per smarcare al tiro Lucca in area di rigore: mancino rasoterra sul primo palo deviato in angolo. Dalla battuta seguente parte il cross di Gucher che trova De Vitis sul secondo palo: inzuccata precisa, risposta strepitosa e fortunata di Carnesecchi. La Cremonese tenta di recuperare lo svantaggio con tutti gli uomini offensivi gettati in campo dalla panchina. Ma i grigiorossi non costruiscono niente fino al 90'. La difesa nerazzurra è perfetta, supportata anche da Nicolas che respinge con un riflesso enorme su Ciofani. Ma nell'ultima azione, casuale, del match il centravanti dalla cenere realizza il pareggio. La rovesciata sbagiata di Vido finisce per trasformarsi in un assist per il suo compagno che brucia tutti.

La partita

Oltre 5500 spettatori (un migliaio dei quali arrivati da Pisa), rose praticamente al gran completo e una classifica da far girare la testa: ci sono tutti gli ingredienti per assistere a un big match appassionante sul terreno dello Zini. Il Pisa, capolista, sfida a domicilio la Cremonese, terza, per trovare risposte al solo punto ottenuto nelle ultime due partite, quelle disputate dopo la sosta per le nazionali. D'Angelo rilancia Gucher sulla trequarti alle spalle di Sibilli e Lucca, con Birindelli e Beruatto a spingere sulle corsie laterali. La Cremonese risponde con il 4-2-3-1 ispirato da Fagioli dietro all'unico terminale Di Carmine.

Le prime fasi del gioco sono schermaglie principalmente tattiche, con il Pisa che agisce maggiormente in ripartenza e la Cremonese che tenta di prendere in mano il ritmo del gioco. Le occasioni possono arrivare soltanto dai calci piazzati, e al 19' è il Pisa che la costruisce enorme. Lucca prolunga la traiettoria al centro dell'area piccola, dove Leverbe deve soltanto spingere in porta da mezzo metro. Il difensore però tocca male e invece di gonfiare la rete finisce per allontanare il pericolo.

Gradualmente i nerazzurri prendono le misure ai padroni di casa, che arrivano con scioltezza sugli esterni presidiati da Baez e Zanimacchia senza però trovare gli sbocchi giusti per Di Carmine. Dall'altra parte arrivano diversi corner con i quali il Pisa riempe l'area grigiorossa. Al 34' la difesa della Cremonese non allontana la battuta di Gucher: la sfera balla al limite dell'area dove Beruatto si coordina per il mancino e trova il bersaglio grosso grazie anche alla deviazione decisiva di Crescenzi. Nerazzurri avanti. La reazione dei padroni di casa arriva dieci minuti dopo sull'asse Fagioli-Di Carmine. Il trequartista pennella per l'inserimento centrale del centravanti, che gira alle spalle di testa sfiorando il primo palo.

Subito Pisa in avvio di ripresa con la combinazione in verticale tra Sibilli e Lucca: il centravanti fa un passo in area e col mancino indirizza sul primo palo. Carnesecchi è strepitoso nella deviazione in corner. Sulla battuta di Gucher il portiere dei padroni di casa si ripete anche con un pizzico di fortuna. De Vitis schiaccia sul primo palo e il portiere smanaccia di nuovo in angolo con l'aiuto del montante. Poi tocca alla Cremonese spingere con convinzione e con tanti uomini: i grigiorossi però non raccolgono che un paio di corner ben disinnescati da Caracciolo e compagni.

D'Angelo dalla panchina pesca Nagy, Marsura e Hermannsson per rinforzare gli ormeggi e dare qualità nel palleggio. E con le due squadre che inevitabilmente si allungano anche la gara si fa più vivace. Sibilli, un attimo prima di uscire, viene smarcato da Gucher ma si fa rimontare dalla difesa grigiorossa. E Gucher servito a centro area da Tourè, invece, viene stoppato in scivolata da Bianchetti. Per la Cremonese invece cambiano tre quarti della linea offensiva: dentro Buonaiuto, Strizzolo, Vido e Gaetano.

E' di nuovo una gara a scacchi, in cui la Cremonese prova a organizzare il forcing finale e i nerazzurri rispondono con una difesa attenta e organizzata senza lasciare pertugi, grazie a una difesa guidata dalla coppia Leverbe-Caracciolo. L'unico pericolo reale di tutta la serata il Pisa lo corre al 90' sul diagonale potente di Ciofani, anche lui entrato dalla panchina. La conclusione del numero 9 è diretta all'angolino, Nicolas risponde da fenomeno. La palla rimane in area, la ribattuta verso la porta nerazzurra viene allontanata da Caracciolo. All'ultimo assalto però i padroni di casa realizzano il pareggio. Palla sparata alla disperata in area e il tentativo errato di Vido di andare in rovesciata si trasforma in un assist per Ciofani. Il centravanti anticipa Leverbe e Nicolas sottomisura e realizza l'1-1.

Il tabellino

Cremonese-Pisa 1-1

Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi; Crescenzi (64' Gaetano), Bianchetti, Okoli, Valeri; Valzania, Bartolomei (64' Buonaiuto); Baez (86' Ciofani), Fagioli, Zanimacchia (69' Strizzolo); Di Carmine (69' Vido). All. Pecchia

Pisa (4-3-1-2): Nicolas; Birindelli (55' Hermannsson), Leverbe, Caracciolo, Beruatto; Tourè, De Vitis (55' Nagy), Marin; Gucher (86' Mastinu); Lucca (86' Masucci), Sibilli (63' Marsura). All. D'Angelo

Reti: 34' Beruatto (P), 93' Ciofani (C)

Ammoniti: De Vitis (P), Birindelli (P), Marin (P), Sibilli (P)

Note: arbitro Daniele Orsato; angoli 7-8 (2-5); recupero 0' e 5'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cremonese-Pisa 1-1 | Altra beffa nel recupero per la capolista: Ciofani al 93' risponde a Beruatto

PisaToday è in caricamento