Cronaca

Maltempo sui Monti incendiati: interventi urgenti per scongiurare frane e smottamenti

Il Comune di Calci è intervenuto nelle zone più a rischio. Pattugliamenti del territorio sui Monti Pisani per verificare la 'risposta' dell'assetto idraulico

Gli interventi di messa in sicurezza domenica a Calci

La tanto temuta pioggia è arrivata come annunciato dall'allerta meteo gialla emanata dalla Protezione Civile regionale, un'allerta che preoccupa soprattuto i territori comunali di Calci e Vicopisano, colpiti la scorsa settimana dal devastante incendio che ha ridotto in cenere 1400 ettari di Monti Pisani. La pioggia può avere un effetto devastante in un terreno ormai nudo: il pericolo sono infatti frane e smottamenti.

Viabilità: strade chiuse

Per questo si sono protratti fino alla tarda serata di domenica 30 settembre sui versanti incendiati i lavori di messa in sicurezza, una 'goccia nel mare' rispetto agli interventi necessari per rendere i versanti definitivamente sicuri.

Calci

A Calci è stata una domenica di intenso lavoro. Mentre decine di volontari hanno dato una mano nei terreni privati, il Comune ha effettuato interventi in somma urgenza presso le zone di Santo Pietro, Mura de' Frati, impluvio sulla provinciale in località San Bernardo, la Cagnola a protezione dell'abitato e Crespignano.

"Si tratta di opere necessarie e in punti strategici per il territorio, ma si tratta di un minimo rispetto al lavoro che ci vorrà e durerà mesi - sottolinea il sindaco Massimiliano Ghimenti - in primis a quello nella parte forestale a monte di tutto, che sarà coordinato dalla Regione e comincerà subito martedì 2 ottobre".
Nelle zone colpite inoltre è stato disposto, già nella notte appena trascorsa, un grande dispiegamento di forze per monitorare la 'risposta' dell'assetto idraulico alla prima pioggia: presenti 5 squadre fisse e altre squadre itineranti.

Vicopisano

Massima allerta anche a Vicopisano, dove è stato rafforzato lo stato di sorveglianza in particolare nei bacini idrici di Noce, Caprona e Lugnano. L'amministrazione comunale ha invitato i cittadini ad adottare qualsiasi forma di autoprotezione in possesso, come ad esempio paratie e sacchi di sabbia, a parcheggiare l'auto in zone sicure, a non sostare ai piani seminterrati e a salire ai piani alti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo sui Monti incendiati: interventi urgenti per scongiurare frane e smottamenti

PisaToday è in caricamento