Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca San Giuliano Terme / Via Ulisse Dini

Roberta Ragusa: nessun riscontro su atti violenti del marito

L'unica certezza per gli inquirenti resta l'avvistamento da parte di una commessa di una paninoteca di Via Contessa Matilde che avrebbe visto entrare la donna con una tuta rosa nel locale: poi sarebbe ripartita a bordo di un Suv

Nessun atto violento nei confronti della moglie. A questo punto dell'indagine niente fa pensare che Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa, scomparsa da San Giuliano Terme esattamente due mesi fa, possa aver ucciso la donna. Lo apprende l'Ansa da ambienti investigativi. Le indagini continuano ad essere apparentemente ad un punto fermo anche se alcuni dettagli, che potrebbero dare un quadro più preciso della vicenda, sono probabilmente tenuti nascosti dagli inquirenti.

Antonio Logli, ancora oggi unica persona iscritta nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio, non si sarebbe mai contraddetto né avrebbe neppure mai avuto momenti di indecisione durante i colloqui avuti con gli investigatori per ricostruire i fatti. L'avviso di garanzia ricevuto resta solo un fatto tecnico per consentire l'esecuzione del sopralluogo dei Ris, avvenuto nelle scorse settimane, che non avrebbe comunque fornito risposte soddisfacenti, anche se gli inquirenti restano in attesa di comunicazioni formali sulle analisi scientifiche.


L'unico punto fermo dell'indagine, sulla quale gli inquirenti ammettono "di avere avuto riscontri convincenti", è l'avvistamento iniziale di Roberta, intorno alle 2.30 della notte della scomparsa quando una commessa di una paninoteca di Via Contessa Matilde dice di averla vista entrare con la tuta rosa nel negozio per chiedere l'uso del bagno (che le è stato negato) e acquistare una bottiglietta d'acqua. Poi se ne è andata in auto, a bordo di un Suv scuro. Cosa sia successo dopo alla mamma di San Giuliano Terme resta un mistero. (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberta Ragusa: nessun riscontro su atti violenti del marito

PisaToday è in caricamento